Ricette Autunnali: la vellutata di Zucca

Come realizzare uno dei piatti tipici dell'autunno

Tra le pietanze tipiche del periodo autunnale rientra senza dubbio la vellutata di zucca, una delle tante prelibatezze appartenente alla tradizione culinaria italiana. Si tratta di una zuppa calda, chiamata anche crema di zucca, che solitamente viene accompagnata con i crostoni.

In questo articolo cercheremo di capire quali sono gli ingredienti di questo piatto e soprattutto qual è la sua ricetta.

Vellutata di zucca: gli ingredienti

Ecco tutti gli ingredienti necessari per la realizzazione della vellutata di zucca:

  • 1 kg di zucca gialla pulita
  • 1.5 l di brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 200 gr di funghi champignon
  • 300 gr di castagne
  • 1 noce di burro
  • 1 rametto di timo
  • sale qb

Come scegliere la zucca

Nella lista degli ingredienti abbiamo inserito la zucca gialla come elemento principale, ma questa può essere di diversi tipi. Ad esempio si può trovare la zucca napoletana oppure quella mantovana. Una tipologia di zucca gialla che può fornire alla vellutata un sapore unico è però la trombetta d’Albenga, una varietà diffusa soprattutto in Liguria.

Come preparare la vellutata di zucca

Il tempo totale di preparazione della vellutata di zucca è pari a circa 40 minuti, ma la realizzazione della pietanza è davvero molto semplice. Ecco il procedimento completo:

  1. Eliminare la buccia dalla zucca: si tratta di un’operazione che necessita di molta attenzione e che richiede l’uso di un buon coltello;
  2. Tagliare la zucca in cubetti: le parti devono essere tagliate con dimensioni uguali, pari a circa 1 centimetro;
  3. Lessare le castagne: questa fase può essere anche saltata se si desidera non utilizzare le castagne nella vellutata. Ad ogni modo le castagne vanno cotte e spellate;
  4. Imbiondire la cipolla tritata: per questa operazione è necessario procurarsi una pentola di ampie dimensioni;
  5. Aggiungere la zucca tagliata a cubetti e il brodo:  è bene versare il brodo gradualmente, in maniera tale da rendere la vellutata più cremosa;
  6. Aggiungere le erbe aromatiche;
  7. Cuocere tutto per circa 30/40 minuti;
  8. Pulire i funghi champignon: dopo la pulizia, i funghi champignon vanno divisi in quattro e cotti in padella insieme ad una noce di burro;
  9. Aggiungere le castagne;
  10.  Togliere la zucca dal forno e frullare il tutto nella pentola di cottura;
  11. Servire la vellutata insieme a crostini di pane e un po’ di olio extravergine di oliva.

Infine, la vellutata di zucca va conservata in frigorifero per circa 2 giorni.

La variante della vellutata di zucca e patate

La vellutata di zucca e patate rappresenta una variante squisita, altrettanto semplice da realizzare. Dopo aver pelato la zucca, bisogna cuocere il tutto per un paio di minuti nel trito di cipolla e olio; dopodiché bisogna tagliare le patate a fette di circa 1 centimetro. Si deve lasciare poi cuocere il composto per almeno 30 minuti.

Ulteriori varianti prevedono poi l’utilizzo dello zenzero in polvere in sostituzione della cannella e della noce moscata. Un’abitudine molto diffusa è inoltre quella di utilizzare semi di zucca, papavero o girasole invece dei crostini.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.