Le migliori moto da viaggio del 2018

29

Se viaggiare in moto è la vostra passione e avete in cantiere un nuovo acquisto, il Salone di Milano ha, come sempre, molti suggerimenti da proporre in quanto a modelli e brand.

Nell’attesa della nuova edizione dell’Eicma, prevista per questo Novembre, ci soffermeremo sulle new entry presentate nello scorso evento, dedicando un po’ di spazio a quelle più intriganti.

Crossover, sportive e turistiche

Le moto sportive e turistiche sono particolarmente indicate per chi ha questo tipo di esigenza, ma anche le crossover sono perfette, collocate a metà tra un modello enduro (per percorsi estremi, sterrati etc) ed uno, appunto, sportivo: in pratica, come le ha definite qualcuno, sono “SUV a due ruote”, perfette anche per lunghi spostamenti e percorsi caratterizzati da qualche irregolarità… o imprevisto.

Diamo uno sguardo alle migliori della stagione.

  • BMW F750GS e F850GS, con telaio in acciaio con struttura perimetrale, un motore forgiato per “sopportare” i 77 e 95 CV previsti e una ricca dotazione di serie, tra cui faro a led e strumentazione interattiva.
  • Ducati Multistrada 1260 con motore testastretta DVT da 1.262 cc e quasi 160 CV, elettronica sofisticata (con assistenza, ad esempio, alla partenza in salita) e 4 varianti disponibili: Standard, S, Pikes Peak e S D-Air.
  • Ducati Scrambler 1100, ottima per i lunghi viaggi, anche grazie alle maggiorazioni su sospensioni e freni.
  • Fantic Caballero 500 in versione Scrambler, con un peso contenuto (145 Kg) e le sue ruote a raggi.
  • Honda Africa Twin in versione Adventure Sports, con posizione di guida da off-road, sospensioni regolabili, un serbatoio da 24 litri che le dà la possibilità di superare tranquillamente i 500 Km con un pieno, sospensioni a prova di buca e disponibile con cambio DCT o standard.
  • Kawasaki H2 SX, disponibile anche in una versione SE più accessoriata: quattro cilindri in linea da 998 cc, oltre 200 CV e serbatoio da 19 litri per oltre 330 Km di autonomia.
  • SWM Superdual, a vocazione turistica, è una crossover polivalente da 600 cc con avantreno da enduro e ruote da 19” e 17” (in versione X da 21” e 18”).
  • Suzuki V-Storm1000 ABS/XT ABS e 650 ABS/XT ABS, anche in questo caso facili da guidare e ad intenzione turistica.
  • Triumph Tiger 800 XCx/XCa, XR/XRx/XRt da 800cc, una intera linea indicatissima per i viaggi. Le XCx/XCa propongono un motore 3 cilindri più reattivo, mentre tutte equipaggiano il sistema di frenata cruise control, ABS, controllo della trazione, immobilizer, Pc di bordo; la XCa è quella pensata per i grandi spostamenti, mentre le XR/XRx/XRt si rivolgono agli amanti dei viaggi più comodi. La top gamma è la XCa, con cambio assistito di serie.
  • Yamaha crossover Tracer 900 e 900 GT, con funzionali e confortevoli interventi di restyling rispetto ai modelli precedenti; la versione GT è superaccessoriata con varie chicche, come il controllo trazione, il cambio senza frizione e sospensioni ultra regolabili.
  • Honda Goldwing GL1800, comoda come un salotto, leggera, dotata di controlli elettronici, retromarcia e disponibile anche in versione Tour.
  • BMW K1600 Gran America, con motore 6 cilindri da 1649 cc e 160 CV di potenza; inoltre, da menzionare sono la retromarcia elettrica, le funzionalità elettroniche, la capacità di equipaggiare grandi pesi e la ultra efficiente protezione aerodinamica.

Insomma, il catalogo è vasto e ricco ed offre, agli amanti del turismo a due ruote, l’imbarazzo della scelta.

E voi, avete già deciso in sella a quale modello partire?



Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica. Napulegna.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *