Viaggi senza barriere: Mercedes-Benz ha lanciato Intouro

Godere di una vita piena, ricca ed impegnata è un bisogno naturale di tutti: per i disabili, però, lo è anche di più.

Soprattutto per chi si ritrova a dover fronteggiare una improvvisa condizione legata ad un handicap, magari sopraggiunto a causa di un incidente o di una malattia, trovare il modo per migliorare la qualità del proprio quotidiano è fondamentale per evitare ricadute depressive o, peggio, segregazioni autoinflitte.

Continuare ad uscire, andare a lavoro, spostarsi in tutta autonomia ma anche eseguire le normali operazioni di tutti i giorni, dalla detersione ai piccoli movimenti in casa – persino tra un piano e l’altro – dovrebbe essere la norma, ovviamente sfruttando tutte le accortezze e gli strumenti che l’era moderna e la tecnologia possono mettere a disposizione: ma in questo tran tran di sempre, anche andare in vacanza o viaggiare per lavoro deve rientrare completamente!

Le esigenze di trasporto e di soggiorno di un disabile, però, possono essere molto diverse rispetto a quelle di un normodotato: basti pensare, ad esempio, a chi si sposta insieme ad un cane guida o attraverso l’ausilio di una carrozzina.

Ed è per questo che chi opera in questi settori è chiamato a fare la sua parte: Mercedes-Benz, dal canto suo, l’ha già fatto. È nato Intouro!

Un autobus ritagliato sulle esigenze dei disabili

Per chi si muove in carrozzina, anche un gradino può trasformarsi in un ostacolo insormontabile: ecco perché il nuovo Intouro (la gamma è partita nel lontano 1999!) ha installato una comoda pedana elettrica che funge da elevatore per superare ogni tipo di barriera.

I sedili – Inter Star Eco – sono stati progettati in modo da poter essere spostati o regolati a seconda delle proprie esigenze, per cui diventa facile personalizzare la propria postazione in base a occorrenze specifiche, senza discriminazioni di sorta; a corredo, ovviamente, anche una bagaglieria e spaziosi portapacchi per valige e borsoni, oltre a rivestimenti in feltro e vetri grigio fumé che, per chi si trova all’interno, sono garanzia di maggior privacy e, per chi ammira il bus dall’esterno, contribuiscono a dare un’aria elegante e moderna al mezzo.

Massimo comfort anche per lunghi tragitti in stagioni dalle temperature rigide grazie ad un impianto di climatizzazione e, soprattutto, in quanto a sicurezza per la presenza dell’AEBS (Advanced Emergency Braking System), un sistema di frenata di emergenza di ultima generazione che interviene in caso di estrema vicinanza ad un altro autoveicolo: un dettaglio che fa sentire i passeggeri più protetti e conferisce agli autisti un’esperienza di guida più serena.

Viaggi senza barriere

Intouro può essere sfruttato in vari ambiti, a seconda della disponibilità e delle esigenze: per provarlo basta assicurarsi di trovare il giusto servizio di noleggio autobus per disabili, poiché non tutte le aziende si sono attrezzate seguendo il buon senso civile dell’inclusione; d’altro canto, è un automezzo moderno, che ingloba decine di anni di esperienza di Mercedes-Benz nel settore offrendo a tutti, nessuno escluso, un’esperienza di viaggio di altissimo livello.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.