Volvo: velocità autolimitata a partire dal 2020

73

Se siete amanti delle alte velocità, il panorama automobilistico futuro potrebbe non risultare troppo allettante per voi.

Volvo, infatti, ha deciso di limitare la velocità massima dei suoi prossimi modelli dal 2020, in maniera automatica ed elettronica; una decisione che potrebbe ispirare un trend generale del settore e coinvolgere anche vetture proposte da altre case.

Ma da dove arriva questo cambiamento?

Vision 2020: la strategia evolutiva proposta per l’Europa

Non tutti sanno che l’Eurosistema ha messo in opera una vera e propria strategia per lo sviluppo delle infrastrutture di mercato, chiamata Vision 2020, con l’obiettivo di migliorare i servizi offerti al pubblico, supportando, al contempo, non solo i mercati finanziari, ma anche gli operatori, i cittadini e le imprese.

In quest’ottica, la casa svedese ha un importante e giustissimo fine: azzerare (o quasi) il numero di morti e feriti gravi tra i suoi fruitori, ricordando che le tecnologie intelligenti attualmente disponibili non sono state in grado di adempiere a questo scopo; ogni anno, infatti, milioni di persone in tutto il mondo vengono sanzionate proprio per eccesso di velocità e, stando ai dati della National Highway and Traffic Safety Administration raccolti dal traffico USA del 2017, tutto questo porta ancora alla spiacevole conseguenza di un 25% di incidenti stradali correlati. Insomma, a conti fatti, sembrerebbe una contromisura praticamente obbligata per salvare vite umane in maniera più diretta, offrendo meno margine di scelta e ridotte responsabilità ai guidatori più spericolati, limitando la soglia della velocità ai 180 Km/h.

Ma non solo.

La Volvo Cars, infatti, pare stia studiando anche una tecnologia di controllo intelligente della velocità tramite geolocalizzazione del veicolo: ad esempio, le cose potrebbero essere regolate in maniera funzionale nei pressi di scuole e ospedali, senza contare che il presidente e amministratore delegato, Hakan Samuelsson, ha dichiarato che è intenzione del marchio anche introdurre degli elementi che riescano ad intercettare un’intossicazione o una distrazione al volante.

Un approccio importante che rivela ancora una forte intenzione di leadership per una realtà operante, ormai, da quasi un secolo (tutto è cominciato nel 1927) e che continua ad ispirare i competitor.



Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica. Napulegna.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *