Il Salone di Detroit è un pieno di novità

21

A pochissimi giorni di distanza dal CES (Consumer Technology Association) di Las Vegas, conclusosi il 10 Gennaio, Detroit ha aperto i cancelli del suo storico Salone (il NAIAS, North American International Auto Show) per ospitare diverse chicche a 4 ruote, tra cui anche qualche anteprima interessante.

Se da un lato, infatti, i grandi e conclamati assenti sono Audi, Mercedes-Benz e BMW, che hanno puntato tutto sulla rassegna della città che ospita i casinò più famosi del mondo, dall’altro i visitatori qui possono toccare con mano modelli statunitensi e stranieri (quindi anche europei) con un’unica regina assoluta ed attesissima:  la Porsche 911 Cabriolet di nuova generazione, super tecnologica e sagomata nelle sue linee sinuose.

Le novità presenti al NAIAS

Da Lunedì 14 a Domenica 27 Gennaio, il Salone dell’Automobile di Detroit mette in piazza un’anteprima in pieno trend eco-tech: la Infiniti QX Inspiration, un concept di SUV elettrico annunciato per il 2020.

Grande attenzione anche per le auto sportive, che hanno guadagnato un focus importante, come il nuovo gioiellino di casa Ford, la Mustang Shelby GT500 da oltre 700 CV, la Lexus RC F Track Edition, anch’essa prevista sul mercato per il prossimo anno, la Limited Edition Subaru (la WRX STi S209, disponibile in soli 500 esemplari) e la  Toyota Supra in una nuova, modernissima proposta del leggendario modello concepito negli anni ’80.

Insomma, anche quest’anno sono già in tanti gli appassionati del settore che hanno deciso di partecipare a questa rassegna “collaterale” che, però, riesce sempre a guadagnarsi un posto nella Top 5 di genere a livello mondiale.



Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica. Napulegna.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *