Cosa non può mancare per un viaggio in moto

L’estate è la stagione designata dalla stragrande maggioranza dei vacanzieri per una fuga di relax. Vuoi per le temperature, vuoi per abitudine, o per ferie obbligate, tra Maggio e Settembre si è soliti prenotare le proprie vacanze. Proprio per le belle giornate e la minore probabilità che piova, l’estate è anche la stagione perfetta per i centauri che vogliono divertirsi a macinare km. Per un viaggio, che sia per un weekend o per più tempo, in moto ci sono alcuni elementi che proprio non possono mancare. 

Abbiamo provato a raccogliere i principali:

  • Strumenti per la Manutenzione.
    Un po’ per sicurezza, un po’ per scaramanzia è sempre meglio avere con sé gli strumenti utili a riparare piccoli danni o guasti che possano verificarsi durante il tragitto. Senza esagerare, può bastare qualche chiave, il cacciavite ed un compressore portatile in caso di foratura. Esistono piccoli e pratici kit da viaggio.
  • Abbigliamento tecnico.
    Che si scelgano destinazioni calde o fresche, è opportuno vestirsi a cipolla, sempre evitando di lasciare scoperta alcuna parte del corpo. Pur avendo un occhio al meteo, meglio avere sempre uno strato finale di abbigliamento impermeabile. Pettorina, gomitiera e tutte le protezioni per la moto sono indispensabili per stare al sicuro. Se si viaggia in orari notturni meglio avere un giubbotto catarifrangente.
  • Cellulare e strumenti collegati.
    Sempre più importante nel quotidiano, il cellulare ha sostituito anche il navigatore, diventando utilissimo per chi si ritrova a viaggiare in zone sconosciute. Avere i giusti elementi per agganciarlo al manubrio della moto o al braccio, ci consente di non avere problemi alla guida, guidando sempre in sicurezza. Considerati i vari dispositivi elettronici che possiamo avere al seguito, durante i viaggi lunghi può far comodo avere una presa usb nella quale ricaricarli: se in alcuni modelli questa è integrata o vi si può adattare il vecchio accendisigari, in altri modelli bisogna ricorrere a qualche power bank.
  • Chiavi di riserva.
    Quando ci si allontana di casa l’imprevisto è dietro l’angolo, per cui meglio avere in valigia o in qualche tasca, le chiavi di riserva sia della moto che dei vari bauli.

A prescindere dall’equipaggio, è fondamentale fare un check-up della moto prima di partire per un viaggio più o meno lungo. Il meccanico può controllare freni, ruote e tutto il necessario e, cogliendo l’occasione, si può chiedere consiglio soprattutto per la gestione dell’olio e del liquido di raffreddamento.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.